Marchetti_Barnini_Bartolini_Bitossi_Torcini.JPG
13 luglio 2022
  • Facebook
  • Sito istituzionale

Il Ferruccio ha nuovi sostenitori: acquistate altre zolle per la sua realizzazione

Semplici cittadini, imprenditori, professionisti hanno deciso di contribuire alla raccolta fondi per la realizzazione del teatro e sono stati ricevuti in Comune per la consegna degli attestati

EMPOLI – Al sogno di realizzare finalmente un teatro comunale a Empoli nessuno rinuncia, anzi, sono sempre più numerose le donazioni all’interno della campagna di raccolta fondi ‘Adotta una zolla’ che prosegue con successo e a cui tutti possono contribuire. Tanti piccoli e grandi gesti con un unico obiettivo: aggiungere risorse e nuove forze affinché il Ferruccio sorga all’interno di quello che sarà un Parco Culturale, nell’ambito della riqualificazione completa di piazza Guido Guerra.

 

E così, ieri pomeriggio, martedì 12 luglio 2022, alle 17, nella sala consiliare al primo piano del Palazzo Municipale, sono stati accolti dalla sindaca Brenda Barnini e dal presidente del Comitato Amici del teatro il Ferruccio, Alessandro Torcini, i nuovi benefattori. Il risultato? Un momento di incontro e di ringraziamento durante il quale sono stati consegnati un attestato di riconoscimento e una spilla e durante il quale è stata scattata una foto ricordo di una iniziativa per tutta la comunità. Ogni nuova zolla acquistata va ad aggiungersi infatti a una già lunga lista di cittadini, cittadine, associazioni, imprenditori, professionisti, artisti, musicisti che hanno contribuito con quanto hanno potuto alla realizzazione di questo grande progetto della città.

Seri039.JPG

I NUOVI DONATORI - Sono David Bartolini, Gianni Bitossi, Timenet S.p.A., Ninci Elettrodomestici S.r.l., Simona Maestrelli, Alberto Maravigli, Marco Tinti, Studio Commerciale Marchetti, Cooperativa sociale SintesiMinerva Onlus, Fabio Cremonesi e Marco Seri. «E’ una donazione per la cultura che permette di sentirsi parte di un progetto valido per Empoli ma non solo”, hanno sottolineato le persone intervenute. C’è chi ha scelto di donare per “Regalare ai propri figli una zolla perché questo teatro sarà il loro futuro” e chi “pensando a mia madre scomparsa un anno fa”. C’è chi da imprenditore del territorio è convinto sia importante “anche impegnarsi per far crescere la cultura come lo sport, perché non c’è impresa laddove non c’è cultura”. Con la convinzione comune che quello che vede al centro il Ferruccio è “un progetto molto valido e molto ambizioso con tante persone che vogliono partecipare alla campagna di raccolta: il percorso partecipativo ha invogliato e stimolato la cittadinanza».

Cremonesi037.JPG
Maestrelli024.JPG

ADOTTA UNA ZOLLA - La campagna di raccolta fondi per sostenere la costruzione del Parco culturale prosegue. Sul sito, nella sezione “Sostieni il teatro”, sono dettagliate le procedure per donare e per accedere alla detrazione del 65% della quota versata attraverso l’istituto dell’Art Bonus.
Questa prima campagna in corso si chiama ADOTTA UNA ZOLLA: ogni zolla ha un valore simbolico di 45 euro. Grazie al ricavato della raccolta di fondi si contribuirà ai lavori per lo scavo del terreno e per il posizionamento delle fondamenta della struttura. I donatori saranno ringraziati con una spilla simbolo della campagna di raccolta fondi e un attestato a ricordo della donazione.
Inoltre, chi donerà almeno 150 euro avrà la possibilità di vedere iscritto il proprio nome (o quello della persona a cui vuol dedicare la donazione) nel pannello dei donatori nell’ingresso principale del Teatro.

Per maggiori dettagli e informazioni www.teatrodiempoli.itteatro@comune.empoli.fi.it, 0571 757659, 0571 757820.

Maravigli035.JPG
Marchetti_Barnini_Bartolini_Bitossi_Torcini.JPG
Ninci033.JPG
Sintesi_Minerva029.JPG
Timenet022.JPG
Tinti031.JPG