top of page
13 gennaio 2023
  • Facebook
  • Sito istituzionale

Parco Culturale, continuano il tour del plastico in città e la campagna di raccolta fondi

Giovedì 12 gennaio 2023, nella sala consiliare del palazzo comunale, si è tenuta la cerimonia di consegna degli attestati di riconoscimento ai nuovi benefattori

Valeria_Torrini_Daniele_Bensi015.JPG

EMPOLI – Cominciato a dicembre 2022, il tour del plastico architettonico tridimensionale del Parco Culturale di Empoli, al cui interno sorgerà il teatro comunale il Ferruccio, reso possibile grazie alla collaborazione e all’impegno delle associazioni locali, prosegue senza sosta, tra eventi e incontri coi cittadini. L’affascinante riproduzione tornerà al Minimal Teatro di Empoli, in via Veronese, da oggi, 13 gennaio, al 19 gennaio 2023, mentre, dal 23 al 31 gennaio 2023, sarà esposto alla Sezione Soci Coop di Empoli.

A fianco del viaggio itinerante del plastico in città, prosegue la campagna di raccolta fondi ‘Adotta una zolla’ e nel pomeriggio di ieri, giovedì 12 gennaio 2023, nella sala consiliare al primo piano del palazzo Municipale di via Giuseppe del Papa, 41, si è tenuta la consueta cerimonia di ringraziamento per omaggiare i nuovi benefattori che hanno acquistato nuove ‘zolle’, contribuendo così a mettere un altro pezzettino di risorse per la realizzazione di questo grande progetto tanto atteso e, al contempo, sentirsi parte di esso.

Ricevuti dalla sindaca Brenda Barnini e dal presidente del Comitato Amici del teatro comunale il Ferruccio, Alessandro Torcini, ai nuovi donatori è stato fatto vedere il video che racconta il plastico architettonico tridimensionale adesso in tour per la città, sono stati consegnati spilla e attestato di riconoscimento come ringraziamento e ricordo del loro prezioso contributo. 

 

ECCO I NOMI - Associazione Turistica Pro Empoli, Eleonora Caponi, Irina Drobyshevskaya, Cristina Marconi, Saperi e Lavoro Cooperativa Sociale (Vicepresidente Giulia Tinagli), Tabaccheria Leonardo Da Vinci (Alessandra Pedersoli), Daniele Bensi e Valeria Torrini, Claudio Lastrucci, Antonio Orfatti, Roberto Nucci e Paci Donatella, Maria Teresa Delogu, Bi-Ba Calzature, Noi Da Grandi Associazione Onlus, Carlo Battaglioli e Enrico Terzani (presidente Ordine Dottori Commercialisti di Firenze).

1/14

Un’idea che sta per diventare un cantiere. Dalle parole dette e dall’atmosfera accogliente che si respirava nel corso dell'iniziativa, uno è stato il pensiero costante: una donazione per la cultura è sempre cosa ben fatta, è sinonimo di aggregazione, arricchimento, attaccamento al territorio, per un grande progetto che sarà faro delle giovani generazioni. Oggi si dona pensando che domani si vivrà finalmente il teatro. C'è chi ha donato una zolla come regalo di Natale, c'è chi ha scelto di contribuire alla causa come associazione. Gesti, tutti, pregevoli ed emozionanti, occasioni per lanciare un messaggio di interesse verso la cultura.

ADOTTA UNA ZOLLA - Continua la campagna di raccolta fondi per sostenere la costruzione del Parco culturale. Sul sito, nella sezione “Sostieni il teatro”, sono dettagliate le procedure per donare e per accedere alla detrazione del 65% della quota versata attraverso l’istituto dell’Art Bonus. Ogni zolla ha un valore simbolico di 45 euro. Grazie al ricavato della raccolta fondi si contribuirà ai lavori per lo scavo del terreno e per il posizionamento delle fondamenta della struttura. I donatori vengono ringraziati con una spilla simbolo della campagna di raccolta fondi e un attestato a ricordo della donazione, chi donerà almeno 150 euro avrà la possibilità di vedere iscritto il proprio nome (o quello della persona a cui vuol dedicare la donazione) nel pannello dei donatori nell’ingresso principale del teatro. Tutte le informazioni sono disponibili cliccando su www.teatrodiempoli.it o inviando una mail a teatro@comune.empoli.fi.it.

bottom of page